Utilizziamo i cookie per semplificare la navigazione nel nostro sito Web. Ulteriori informazioni

Come un singolo evento sportivo può sconvolgere tutto

Prima del gran finale a Bilbao, la tappa ungherese del Campionato mondiale FIM SuperEnduro ha alzato l'asticella della competizione grazie al pieno di suspense e azioni entusiasmanti!

Fairs and events

Come un singolo evento sportivo può sconvolgere tutto...

Primi di febbraio, il mondo delle corse ha posato gli occhi sulla Papp Laszlo Sportarena di Budapest. Per la prima volta nella storia del Campionato mondiale FIM SuperEnduro, la FIM SuperEnduro ha preso la volta dell’Ungheria. Il risultato? Grande azione, brividi da pelle d’oca e un Junior World Champion (e non uno qualsiasi...)!

Vi siete persi l’azione? Nessun problema, ecco i numeri da ricordare!

1Per la prima volta nella storia del Campionato mondiale FIM SuperEnduro, la FIM SuperEnduro ha preso la volta dell’Ungheria.
4È stata la quarta tappa di una stagione mozzafiato, cui seguirà il gran finale FIM SuperEnduro nei Paesi Bassi, posticipato al 6 aprile 2019.
8000Le persone accolte alla Papp Laszlo Sportarena di Budapest. Senza dubbio, un’esperienza incredibile per ognuno di loro!
9Il round ungherese del Campionato mondiale FIM SuperEnduro ha ospitato un totale di 6 gare, 2 gare del campionato europeo e una corsa per i più piccoli, per un totale di 9 corse. Tutte indubbiamente ricche di suspense.
3Contro ogni previsione, ogni gara Prestige è stata vinta da un atleta diverso: Haaker, Webb e Blazusiak che, alla fine, si è aggiudicato la vittoria nella classifica generale.
227William Hoare, Champion Hero ufficiale che corre con i colori Champion da Budapest, ha ottenuto 227 punti totali di campionato, permettendogli di conquistare il titolo mondiale in anticipo di un Gran Premio dalla fine della stagione.

Segui con noi il viaggio di William sui Social Media!